Codice Etico

1. TAV VACUUM FURNACES S.P.A.

1.1 STORIA DI TAV VACUUM FURNACES S.P.A.

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. nasce nel 1984 a Caravaggio, ove tuttora risiede, da un incontro di esperienze, capacità ed esigenze:

  • l’esperienza nel settore del vuoto accumulata con la ricerca e la produzione dei primi forni da vuoto prodotti in Italia;
  • le capacità di tecnici direttamente partecipi alla progettazione, produzione e conduzione di forni per trattamenti termici in vuoto;
  • le esigenze dei tecnici del trattamento termico che avevano avvertito i vantaggi e l’impellente necessità di sviluppare le applicazioni del vuoto nella pratica dei trattamenti termici industriali.

In pochi anni TAV VACUUM FURNACES S.P.A. ha raggiunto una solida e preminente posizione nel mercato europeo quale costruttrice di forni in alto vuoto sviluppando, sulla base della propria esperienza ingegneristica, della ricerca scientifica e della pratica quotidiana sia costruttiva che di conduzione, un prodotto originale, frutto della collaborazione più stretta tra tecnici ed utilizzatori, esperienze passate ed esigenze attuali rispondente a varie esigenze e ramificato in varie gamme.

1.2 PRODOTTI, SERVIZI E MERCATI

I forni TAV VACUUM FURNACES S.P.A. rispondono alle più moderne tecniche di trattamento termico nei settori più diversi di applicazione: tempra, rinvenimento, solubilizzazione, omogeneizzazione, ricottura magnetica, sinterizzazione, brasatura, ecc..

Sono state tenute presenti sia le esigenze del settore industriale che quelle delle Ditte di trattamento per “conto terzi” così come quelle della ricerca e dello sviluppo in campo metallurgico, aeronautico, nucleare e spaziale.

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. assicura quindi i seguenti servizi:

  • studio delle particolari richieste dei prodotti e dei clienti e relativa progettazione delle migliori e più attuali soluzioni tecnologiche nel campo dei forni da vuoto per gli avanzati processi di trattamento;
  • laboratori di ricerca e di prove per trattamenti termici, tecnologia dei plasmi, delle polveri, criogenia e simulazione ambientale;
  • laboratori metallurgici, di vuoto e di elettronica;
  • lavori di installazione ed avviamento;
  • manutenzione, riparazione e ricondizionamento;
  • assistenza post vendita 24 ore su 24;
  • ricambistica;
  • descrizioni tecniche e documentazione;
  • manuali operativi;
  • consigli di collaborazione nella ricerca ed acquisizione degli accessori;
  • produzione diretta di elementi della componentistica del vuoto.

In particolare, per quanto attiene ai servizi installazione, avviamento, assistenza e vendita ricambi la TAV VACUUM FURNACES S.P.A. ha promosso la costituzione di TAVENGINEERING S.P.A. che effettua parallelamente tali attività sulla base di un apposito accordo di servizio.

La struttura di vendita di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. dispone di una Direzione Commerciale che coordina varie agenzie di vendita dislocate in Europa, Asia e Stati Uniti.

Le agenzie estere di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. assicurano ai Clienti servizi quali installazione degli impianti, assistenza, training.

La vendita dei ricambi è effettuata direttamente da TAV VACUUM FURNACES S.P.A.

I clienti di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. sono dislocati in tutto il mondo. La maggior parte di essi si trova in paesi europei quali: Italia, Gran Bretagna, Germania, Svizzera, Francia, Olanda, Svezia; nei paesi dell’est europeo, in Asia, in Medio Oriente, Sud Africa e America e Sud America.

Essi sono principalmente: produttori di componenti aeronautici e spaziali, trattamentisti conto terzi, produttori di utensili; costruttori di stampi, di scambiatori di calore, di componenti di automobili, di armi; sintetizzatori; centri e laboratori di ricerca.

2. PRINCIPI GENERALI

2.1 NATURA E SCOPO DEL CODICE ETICO

Il presente Codice Etico definisce i valori ed i principi di condotta rilevanti per TAV VACUUM FURNACES S.P.A., ai fini del buon funzionamento, dell'affidabilità, del rispetto di leggi e regolamenti nonché della reputazione di TAV VACUUM FURNACES S.P.A.

Il Codice Etico è il documento ufficiale in cui sono fissati i principi etici in cui TAV VACUUM FURNACES S.P.A. si rispecchia e ai quali, coerentemente, si devono ispirare tutti i soggetti con i quali opera.

Le esigenze analizzate dal presente Codice non sono solo di ordine legale ed economico ma sono dettate da un preciso impegno sociale e morale che TAV VACUUM FURNACES S.P.A. assume.

2.2 AMBITO DI APPLICAZIONE E DESTINATARI DEL CODICE ETICO

Tutti i soggetti che operano per TAV VACUUM FURNACES S.P.A., siano essi soggetti in posizione apicale (quali amministratori, sindaci o soggetti con funzioni di direzione e rappresentanza), oppure dipendenti, collaboratori (anche occasionali) e consulenti esterni, fornitori e partner commerciali, agenti, distributori e simili, sono tenuti senza eccezione all'osservanza del presente Codice Etico nella conduzione degli affari e delle attività aziendali.

L’osservanza del Codice Etico deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattuali di tutti i soggetti di cui sopra, destinatari del presente documento.

Ogni comportamento contrario alla lettera e allo spirito del Codice Etico sarà sanzionato in modo proporzionato alla gravità delle eventuali infrazioni commesse, in conformità con quanto previsto dal sistema disciplinare.

Le infrazioni da parte di soggetti terzi saranno sanzionate secondo i criteri indicate nelle specifiche clausole contrattuali previste.

2.3 PRINCIPI E CRITERI DI CONDOTTA GENERALI

2.3.1 ONESTÀ, INTEGRITÀ MORALE, CORRETTEZZA, TRASPARENZA E OBIETTIVITÀ

Tutti coloro che lavorano con e per TAV VACUUM FURNACES S.P.A. sono tenuti a rispettare con diligenza le leggi e le normative vigenti (legislazione regionale, statale, europea o di altri Paesi quando vi si opera), nonché il Codice Etico ed i regolamenti interni.

Tutti coloro che lavorano con e per TAV VACUUM FURNACES S.P.A. devono avere un comportamento improntato al rispetto dei principi fondamentali di:

  • onestà;
  • integrità morale;
  • correttezza;
  • trasparenza;
  • obiettività;
  • rispetto della personalità individuale;

nel perseguimento degli obiettivi aziendali e in tutti i rapporti con persone ed enti interni ed esterni a TAV VACUUM FURNACES S.P.A..

2.3.2 NON DISCRIMINAZIONE

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. si dichiara contraria a ogni discriminazione basata su razza, nazionalità, sesso, età, disabilità, stato di salute, orientamenti sessuali, opinioni politiche o sindacali, indirizzi filosofici o convinzioni religiose verso qualunque soggetto interno ed esterno.

2.3.3 CORRETTEZZA E TRASPARENZA DELLE INFORMAZIONI SOCIETARIE

Ogni operazione e transazione deve essere autorizzata, verificabile, correttamente eseguita, registrata nel sistema di contabilità.

La circolazione delle informazioni, ai fini della redazione del bilancio consolidato e al fine di garantire una rappresentazione chiara e veritiera della situazione economica, patrimoniale e finanziaria deve avvenire conformemente ai principi di veridicità, completezza e trasparenza.

2.3.4 GESTIONE DEI FLUSSI FINANZIARI

2.3.4.1 GESTIONE DEI FLUSSI FINANZIARI

E’ fatto divieto di sostituire o trasferire denaro, beni o altre utilità provenienti da attività illecita ovvero compiere in relazione ad essi altre operazioni, tali da ostacolare l’identificazione della loro provenienza. E’ fatto, altresì, divieto di impiegare in attività economiche o finanziarie i predetti beni.

A tal fine, in via preventiva, devono essere verificate le informazioni disponibili (incluse le informazioni finanziarie) su controparti commerciali e fornitori, per appurarne la rispettabilità e la legittimità della loro attività prima di instaurare con questi rapporti di affari.

E ‘vietato mettere in circolazione banconote, monete, carte di pubblico credito, valori di bollo e carta filigranata false o contraffatte.

Chiunque riceve in pagamento banconote o monete o carte di pubblico credito false o rubate, per rapporti imputabili a TAV VACUUM FURNACES S.P.A. ha l’obbligo di informare il proprio superiore, affinché provveda alle opportune denunce.

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. si impegna a rispettare tutte le norme e disposizioni, sia nazionali che internazionali, in tema di antiriciclaggio (incluse eventuali fattispecie di auto-riciclaggio). I dipendenti ed i collaboratori della società non devono, in alcun modo ed in alcuna circostanza, ricevere od accettare la promessa di pagamenti in contanti o correre il rischio di essere implicati in vicende relative al riciclaggio di denaro proveniente da attività illecite o criminali.

Prima di stabilire relazioni o stipulare contratti non occasionali ed altri partner in relazioni d’affari di lungo periodo, i dipendenti e i collaboratori devono assicurarsi circa l’integrità morale, la reputazione ed il buon nome della controparte.

2.3.4.2 REGISTRAZIONI CONTABILI

Ogni operazione o transazione deve essere autorizzata, verificabile, legittima, coerente, congrua e correttamente e tempestivamente rilevata e registrata nel sistema di contabilità aziendale secondo i criteri indicati dalla legge e sulla base dei principi contabili applicabili.

Ciascuna operazione deve essere supportata da adeguata documentazione, al fine di poter procedere all’effettuazione di controlli che attestino le caratteristiche e le motivazioni dell’operazione ed individuino chi ha autorizzato, effettuato, registrato e verificato l’operazione stessa.

Affinché la contabilità risponda ai requisiti di verità, completezza e trasparenza, deve essere conservata agli atti della società un’adeguata e completa documentazione di supporto dell’attività svolta, in modo da consentire:

  • l’accurata rilevazione e registrazione contabile di ciascuna operazione;
  • l’immediata determinazione delle caratteristiche e delle motivazioni a base della stessa;
  • l’agevole ricostruzione formale e cronologica dell’operazione;
  • la verifica del processo di decisione, di autorizzazione e di realizzazione;
  • nonché l’individuazione dei vari livelli di responsabilità e controllo.

Ciascuna registrazione contabile deve riflettere esattamente ciò che risulta dalla documentazione di supporto. Pertanto è compito di ciascun dipendente o collaboratore a ciò deputato fare in modo che la documentazione di supporto sia facilmente reperibile ed ordinata secondo criteri logici ed in conformità alle disposizioni e procedure aziendali.

I dipendenti o collaboratori – questi ultimi nella misura in cui siano a ciò deputati- che vengano a conoscenza di omissioni, falsificazioni o trascuratezza nelle registrazioni contabili o nelle documentazioni di supporto, sono tenuti a riferirne tempestivamente al proprio Responsabile.

E’ fatto espresso divieto in particolare ad amministratori e sindaci di rappresentare, nei bilanci, nei libri sociali e nelle comunicazioni dirette a soci e/o a terzi, fatti materiali non rispondenti al vero, ovvero di omettere informazioni dovute per legge circa la situazione economica, patrimoniale e finanziaria di TAV VACUUM FURNACES S.P.A., in modo da indurre in errore i destinatari, ovvero da cagionare un danno patrimoniale ai soci e ai creditori sociali.

2.3.5 TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL'INFORMAZIONE

I collaboratori di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. sono tenuti a dare informazioni complete, trasparenti, comprensibili ed accurate, atte a consentire alle parti interessate di giungere, nello sviluppo dei rapporti che vengono instaurati, a decisioni autonome e consapevoli.

In particolare, nella formulazione di qualunque forma di accordo, TAV VACUUM FURNACES S.P.A. avrà cura di specificare al contraente, in modo chiaro e comprensibile, i comportamenti da tenere nello svolgimento del rapporto instaurato.

2.3.6 RISERVATEZZA E TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. assicura la riservatezza delle informazioni in proprio possesso e si astiene dal ricercare dati riservati, salvo il caso di espressa e consapevole autorizzazione e conformità alle norme giuridiche vigenti.

I collaboratori di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. sono tenuti a non utilizzare informazioni riservate che costituiscono patrimonio aziendale per scopi non connessi con l’esercizio della propria attività e a non trattare le stesse informazioni in modo difforme a quanto previsto dalle autorizzazioni ricevute e dalle procedure aziendali stabilite.

Tutte le informazioni delle parti interessate devono essere trattate da TAV VACUUM FURNACES S.P.A. nel pieno rispetto delle leggi vigenti in materia di protezione dei dati personali.

2.3.7 QUALITÀ E SICUREZZA DEI PRODOTTI E DELLE FORNITURE

La Qualità è per TAV VACUUM FURNACES S.P.A. un obiettivo strategico che coinvolge ad ogni livello il personale delle diverse funzioni aziendali.

La Qualità è intesa da TAV VACUUM FURNACES S.P.A. come soddisfacimento delle esigenze del Mercato e del Cliente interno ed esterno e come rispetto dei diversi requisiti cogenti applicabili.

La Qualità si traduce quindi in:

  • presenza significativa sul Mercato;
  • soddisfazione del Cliente;
  • garanzia di funzionalità nel tempo, affidabilità e sicurezza dei prodotti venduti e dei servizi offerti;
  • impegno al miglioramento continuo.

Dal 1998 il Sistema di Gestione per la Qualità di TAV VACUUM FURNACES S.p.A. è certificato secondo la Norma Internazionale UNI EN ISO 9001, attualmente ISO 9001:2008.

Tale Sistema di Gestione per la Qualità si considera parte integrante del presente Codice Etico.

In allegato al presente Codice Etico (ALLEGATO CE_A01) si riporta la “Politica per la qualità (estratto Manuale della qualità - capitolo 2 – Allegato 2.1).

2.3.8 CONCORRENZA LEALE

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. osserva le norme vigenti in materia di concorrenza nei Paesi in cui opera, ed intende tutelare il valore della concorrenza leale astenendosi da comportamenti che possano integrare forme di concorrenza sleale.

2.3.9 PREVENZIONE DEL CONFLITTO DI INTERESSE

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. vigila affinché i propri dipendenti, Amministratori, rappresentanti o collaboratori non vengano a trovarsi in condizione di conflitto di interessi.

Tutte le scelte e le azioni intraprese dai dipendenti e dai collaboratori di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. devono essere orientate al miglior vantaggio possibile per TAV VACUUM FURNACES S.P.A. e al perseguimento dello sviluppo sociale. TAV VACUUM FURNACES S.P.A., pertanto, stabilisce le seguenti regole:

  • gli Amministratori non possono fare o collaborare ad operazioni (o partecipare alle relative deliberazioni) in cui hanno un interesse concorrente, anche solo parzialmente, con quello di TAV VACUUM FURNACES S.P.A.;
  • i dipendenti ed i collaboratori di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. non possono svolgere affari o altre attività professionali che concorrano con gli interessi di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. e con le finalità da esso perseguite, indicate nello statuto e richiamate in questo Codice.

I dipendenti ed i collaboratori di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. non possono partecipare o collaborare in qualsiasi maniera ad alcuna transazione, operazione finanziaria o investimento effettuato da TAV VACUUM FURNACES S.P.A. da cui possa derivare loro un profitto o altro tipo di vantaggio personale non previsto contrattualmente, salvo in caso di un’espressa autorizzazione da parte di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. stessa.

È dovere di tutti i dipendenti, collaboratori ed Amministratori di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. evitare e prevenire il sorgere di un conflitto di interessi.

Chiunque venisse a conoscenza anche solamente della possibilità di un conflitto di interessi deve informare immediatamente la Direzione aziendale.

Ogni dipendente e collaboratore incaricato di svolgere trattative con privati per conto di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. deve informare la Direzione aziendale ove esista la possibilità che sorga un conflitto di interessi.

Per rispettare il principio di correttezza e trasparenza, nonché per garantire la fiducia della collettività e dei beneficiari dei propri interventi, TAV VACUUM FURNACES S.P.A. vigila affinché tutti i destinatari obbligati di questo Codice non vengano a trovarsi in condizione di conflitto di interessi.

2.3.10 OMAGGI, REGALIE E BENEFICI

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. condanna tutte le pratiche di corruzione, favori illegittimi, comportamenti collusivi, sollecitazioni dirette e/o indirette di vantaggi personali.

Non è ammessa alcuna forma di offerta, dazione promessa di denaro o di beni o benefici futuri (ad es. denaro, oggetti, prestazioni, favori) di qualsiasi natura a/da terzi - con particolare riferimento a funzionari pubblici italiani ed esteri, loro parenti e affini, ma anche a tutte le controparti private - che possa essere, anche solo indirettamente, interpretata come eccedente le normali manifestazioni di cortesia ammesse nella prassi commerciale, o comunque mirate ad ottenere trattamenti di favore nella conduzione degli affari.

Le uniche forme di cortesia ammesse devono rientrare nel concetto di modico valore ed essere finalizzate a promuovere l’immagine di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. o iniziative da questa promosse: le stesse devono comunque essere autorizzate dalla Direzione e supportate da idonea documentazione.

2.3.11 UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI

E’ vietato alterare in qualsiasi modo il funzionamento di un sistema informatico o telematico o intervenire senza diritto con qualsiasi modalità su dati, informazioni o programmi, contenuti in uno dei suddetti sistemi.

Tutti i dipendenti e gli utilizzatori dei sistemi informatici aziendali sono tenuti ad osservare il “Regolamento per l’utilizzo dei sistemi informativi aziendali - In ottemperanza alle Linee guida per posta elettronica e internet (Del. n. 13 del 1° marzo 2007 dell’Autorità Garante per la Privacy)”.

2.4 RISORSE UMANE

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. tutela e promuove il valore e lo sviluppo delle risorse umane.

2.4.1 SELEZIONE DEL PERSONALE

La valutazione delle candidature deve essere effettuata in base alla corrispondenza dei profili dei candidati e alle esigenze ed ai requisiti aziendali, nel rispetto delle pari opportunità per tutti i soggetti interessati.

Le informazioni richieste ai candidati devono essere strettamente collegate alla verifica del profilo professionale e psico-attitudinale del singolo, nonché alla verifica del rispetto dei requisiti di legge nazionali ed internazionali, in conformità ai principi di non discriminazione e di tutela dei dati personali, definiti nel presente Codice Etico e previsti dalla legge.

2.4.2 COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

Il personale è assunto con regolare contratto di lavoro. Non è tollerata alcuna forma di lavoro irregolare.

Alla costituzione del rapporto di lavoro ogni dipendente deve ricevere accurate informazioni relative a:

  • caratteristiche della funzione di appartenenza, responsabilità del proprio ruolo e mansioni da svolgere;
  • elementi normativi e retributivi, come regolati dal CCNL applicato in TAV VACUUM FURNACES S.P.A.;
  • norme e procedure da adottare al fine di evitare comportamenti contrari a norme di legge, ai regolamenti interni e al presente Codice etico.

2.4.3 GESTIONE DEL DIPENDENTE

Ogni responsabile è tenuto a valorizzare il tempo di lavoro dei dipendenti richiedendo prestazioni coerenti con l’esercizio delle mansioni e con i piani di organizzazione del lavoro.

Costituisce abuso della posizione di autorità richiedere, come atto dovuto al superiore gerarchico, prestazioni, favori personali o qualunque comportamento che configuri una violazione del presente Codice Etico.

La gestione del dipendente deve essere svolta nel rispetto dei sistemi e attraverso l'utilizzo degli strumenti forniti dall’ufficio del personale.

Nei rapporti che implicano l’instaurarsi di relazioni gerarchiche TAV VACUUM FURNACES S.P.A. vieta ogni comportamento che possa essere ritenuto lesivo della dignità ed autonomia del dipendente. Inoltre, chiede ai superiori gerarchici una gestione del rapporto improntata sui principi di equità e correttezza.

2.4.4 DIRITTI DEL LAVORATORE

2.4.4.1 SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. si impegna a predisporre e mantenere ambienti di lavoro sicuri e salubri nel rispetto della normativa antinfortunistica vigente nei paesi in cui opera e a diffondere e consolidare una cultura della sicurezza e salute sul lavoro sviluppando la consapevolezza dei rischi, promuovendo comportamenti responsabili da parte di tutti i collaboratori.

A tal fine realizza interventi di natura tecnica e organizzativa, attraverso l’introduzione di:

  • un sistema integrato di gestione dei rischi, della sicurezza, delle risorse da proteggere;
  • controllo ed aggiornamento del sistema a presidio dei rischi connessi alla sicurezza;
  • interventi formativi e di comunicazione.
2.4.4.2 TUTELA DELLA PRIVACY

La privacy del dipendente è tutelata adottando standard che specificano la tipologia delle informazioni da richiedere al dipendente e le relative modalità di trattamento e conservazione.

È esclusa qualsiasi indagine sulle idee, preferenze, gusti personali e, in generale, informazioni dei collaboratori non attinenti alle finalità di selezione del personale e gestione del rapporto di lavoro secondo i criteri indicati nel presente Codice Etico.

Tali standard prevedono inoltre il divieto, fatte salve le ipotesi previste dalla legge, di comunicare o diffondere i dati personali senza previo consenso dell'interessato.

2.4.4.3 TUTELA DELLA PERSONA

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. si impegna a tutelare l’integrità morale dei collaboratori garantendo il diritto a condizioni di lavoro rispettose della dignità della persona.

Per questo motivo non sono tollerati atti di violenza fisica o psicologica, molestie sessuali, qualsiasi atteggiamento o comportamento discriminatorio o lesivo della persona, delle sue convinzioni e delle sue preferenze.

Il dipendente che ritenga di essere stato oggetto di molestie o di essere stato discriminato per motivi legati all’età, al sesso, alla razza, allo stato di salute, alla nazionalità, alle opinioni politiche e alle credenze religiose etc., può segnalare l’accaduto alla Direzione aziendale che valuterà la violazione del Codice Etico.

2.4.5 DOVERI DEL LAVORATORE

2.4.5.1 CRITERI GENERALI DI CONDOTTA

Il dipendente deve agire lealmente, nell’osservanza degli obblighi sottoscritti nel contratto di lavoro, di quanto previsto dal Codice Etico e dai regolamenti interni, assicurando elevati standard delle prestazioni rese.

E’ vietato sollecitare o accettare, per sé o per altri, raccomandazioni, trattamenti di favore, doni o altra utilità da parte dei soggetti con i quali si entra in relazione, evitando di ricevere benefici di ogni genere che possano essere o apparire tali da influenzare la propria indipendenza di giudizio o imparzialità.

2.4.5.2 TUTELA DEI BENI AZIENDALI

Ogni dipendente è tenuto a operare con diligenza per tutelare i beni aziendali assegnati nonché impedirne l’uso fraudolento o improprio, attraverso comportamenti responsabili e in linea con gli obiettivi e le norme operative predisposte per regolamentarne l’utilizzo, documentando con precisione il loro impiego.

L’utilizzo degli strumenti aziendali da parte dei dipendenti e/o consulenti dell'azienda (per questi ultimi nei limiti contrattualmente previsti) deve essere funzionale ed esclusivo allo svolgimento delle attività lavorative o agli scopi autorizzati dalle funzioni interne preposte.

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. si riserva il diritto di impedire utilizzi impropri e/o illeciti dei propri beni e infrastrutture attraverso l’impiego di opportuni sistemi di controllo.

2.4.5.3 GESTIONE DELLE INFORMAZIONI

Il dipendente deve conoscere e attuare quanto previsto dalle politiche e dalle norme aziendali in tema di sicurezza delle informazioni per garantirne l’integrità, la riservatezza e la disponibilità.

Le informazioni acquisite nello svolgimento delle attività assegnate devono rimanere strettamente riservate e opportunamente protette e non possono essere utilizzate, comunicate o divulgate, sia all’interno, sia all’esterno di TAV VACUUM FURNACES S.P.A., se non nel rispetto della normativa vigente e delle procedure aziendali.

Ogni dipendente è tenuto ad elaborare i propri documenti utilizzando un linguaggio chiaro, oggettivo ed esaustivo, consentendo le eventuali verifiche da parte di colleghi, responsabili o soggetti esterni autorizzati a farne richiesta.

2.4.5.4 OBBLIGHI DI INFORMAZIONE

E’ fatto obbligo di segnalare al responsabile dell’unità organizzativa di appartenenza eventuali situazioni anomale o istruzioni ricevute contrastanti con la legge, con il contenuto dei contratti di lavoro, con la normativa interna o con il presente Codice Etico. Qualora l’ordine ritenuto illegittimo sia impartito da detto responsabile, la segnalazione va indirizzata alla Direzione aziendale.

Costituisce violazione qualsiasi ritorsione nei confronti di chi ha fatto segnalazioni in buona fede di possibili violazioni dei Codici o richieste di chiarimento sulle modalità applicative dei Codici stessi. Costituisce parimenti violazione il comportamento di chi dovesse accusare altri dipendenti di violazioni con la consapevolezza che tali violazioni non sussistono.

2.5 RELAZIONI CON CLIENTI E FORNITORI

2.5.1 ATTIVAZIONE E MANTENIMENTO DELLE RELAZIONI COMMERCIALI

Nell’avviare relazioni commerciali con nuovi clienti e/o fornitori e nella gestione di quelle già in essere, è fatto divieto, sulla base delle informazioni pubbliche e/o disponibili nel rispetto delle normative vigenti, di instaurare e mantenere rapporti:

  • con soggetti implicati in attività illecite e, comunque, con soggetti privi dei necessari requisiti di serietà ed affidabilità commerciale;
  • con soggetti che, anche in modo indiretto, ostacolano lo sviluppo umano e contribuiscono a non rispettare la dignità umana e la personalità individuale e/o a violare i diritti fondamentali della persona (ad es. sfruttando il lavoro minorile, non rispettando la normativa sulla sicurezza dei lavoratori, ...);
  • con soggetti che non si impegnino formalmente con TAV VACUUM FURNACES S.P.A. - ad esempio in ambito contrattuale - a rispettare la normativa di legge vigente in materia di lavoro - con particolare attenzione al lavoro minorile - e di salute e sicurezza dei lavoratori, nonché in generale tutti i principi previsti dal presente Codice Etico.

E' fatto infine divieto di:

  • effettuare in favore di partner prestazioni che non trovino adeguata giustificazione nel contesto del rapporto associativo costituito con gli stessi;
  • riconoscere compensi in favore di collaboratori esterni che non trovino adeguata giustificazione nelle caratteristiche dell’incarico da svolgere o che non siano giustificate entro i normali valori di mercato.

2.5.2 RAPPORTI CON I CLIENTI

La professionalità, la competenza, la disponibilità, il rispetto e la correttezza rappresentano i principi guida e lo stile di comportamento da seguire nei rapporti con i clienti.

Per tutelare l'immagine e la reputazione dell'azienda è indispensabile che i rapporti con i clienti siano improntati:

  • alla piena trasparenza e correttezza;
  • al rispetto della legge;
  • all'indipendenza nei confronti di ogni forma di condizionamento, sia interno sia esterno.

2.5.3 CONTRATTI E COMUNICAZIONI AI CLIENTI

I contratti e le comunicazioni alla clientela devono essere:

  • chiari e semplici, formulati con un linguaggio il più possibile vicino a quello normalmente adoperato dagli interlocutori;
  • conformi alle normative vigenti, senza ricorrere a pratiche elusive o comunque scorrette;
  • conformi alle politiche commerciali aziendali ed ai parametri in esse definiti;
  • completi, così da non trascurare alcun elemento rilevante ai fini della decisione del cliente.

2.5.4 RAPPORTI CON I FORNITORI

Ogni acquisto in favore TAV VACUUM FURNACES S.P.A. deve essere condotto con lealtà, integrità, riservatezza, diligenza, professionalità e obiettività di giudizio, da personale qualificato che si assume la responsabilità delle proprie valutazioni e dei propri giudizi, assicurando nell’attività di acquisto l’osservanza di tutte le disposizioni normative rilevanti.

L’assunzione di impegni e la gestione dei rapporti con i fornitori, attuali e potenziali, deve svolgersi nel rispetto di quanto contenuto nel presente Codice Etico in materia di prevenzione del conflitto di interessi e nello specifico, i soggetti responsabili e addetti al processo di acquisto:

  • sono tenuti al rispetto dei principi di imparzialità ed indipendenza nell’esercizio dei compiti e delle funzioni affidate, operando sulla base dell'adozione di criteri oggettivi e documentabili;
  • devono mantenersi liberi da obblighi personali verso i fornitori; eventuali rapporti personali dei dipendenti e/o consulenti con i fornitori devono essere segnalati alla direzione di appartenenza prima di ogni trattativa;
  • devono mantenere i rapporti e condurre le trattative con i fornitori in modo da creare una solida base per relazioni reciprocamente convenienti e di durata adeguata, nell’interesse dell'azienda;
  • sono tenuti tassativamente a segnalare immediatamente alla Direzione aziendale qualsiasi tentativo o caso di alterazione dei normali rapporti commerciali;
  • non devono offrire beni o servizi, in particolare sotto forma di regali, a personale di altre società o enti per ottenere informazioni riservate o benefici diretti o indiretti rilevanti, per sé o per l'azienda, fermo restando quanto previsto dalle disposizioni generali del presente Codice Etico;
  • non devono accettare beni o servizi da soggetti esterni o interni a fronte del rilascio di notizie riservate o dell’avvio di azioni o comportamenti volti a favorire tali soggetti, anche nel caso non vi siano ripercussioni dirette per TAV VACUUM FURNACES S.P.A.

2.5.6 TRASPARENZA ED EFFICIENZA DEL PROCESSO DI ACQUISTO

Per garantire la massima trasparenza ed efficienza del processo di acquisto, deve essere garantita nelle procedure aziendali:

  • la separazione dei ruoli tra l'unità organizzativa richiedente la fornitura e l'unità stipulante il contratto;
  • un'adeguata ricostruibilità delle scelte adottate;
  • la conservazione delle informazioni nonché di tutti i documenti rilevanti nella gestione del rapporto.

Inoltre qualsiasi contratto di importo ritenuto significativo deve essere costantemente monitorato e firmato da soggetti dotati di adeguati poteri.

2.5.7 CLAUSOLE CONTRATTUALI RELATIVE AI COMPORTAMENTI ETICI NELLE FORNITURE

Le violazioni di principi stabiliti dal Codice Etico comportano meccanismi sanzionatori. A tal fine, nel corpo dei singoli contratti, devono essere previste apposite clausole finalizzate a garantire il rispetto del Codice Etico nell'ambito delle forniture.

2.6 CRITERI DI CONDOTTA NELLE RELAZIONI ESTERNE

2.6.1 RELAZIONI ESTERNE

A salvaguardia della propria politica in materia di comunicazione e pubbliche relazioni, della propria immagine e della correttezza delle informazioni rilasciate, TAV VACUUM FURNACES S.P.A. richiede che:

  • nessun dipendente e/o collaboratore rilasci a soggetti esterni non qualificati ovvero giornalisti accreditati, interviste o qualsiasi tipo di dichiarazione informazioni riguardanti TAV VACUUM FURNACES S.P.A. non autorizzate dal responsabile della comunicazione;
  • ogni dipendente e/o collaboratore che venisse sollecitato da soggetti esterni non qualificati ovvero giornalisti accreditati a rilasciare dichiarazioni o informazioni riguardanti TAV VACUUM FURNACES S.P.A. e dal cui rilascio possa a questo derivare un danno, rinvii i richiedenti agli organi preposti.
  • nessun dipendente e/o collaboratore, se non autorizzato, spenda in alcun modo verso terzi il nome di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. al fine di procurare vantaggi a sé o ad altri.

2.6.2 RAPPORTI CON PARTITI, ORGANIZZAZIONI SINDACALI ED ASSOCIAZIONI

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. non finanzia partiti né in Italia né all’estero, loro rappresentanti o candidati, né effettua sponsorizzazioni di congressi o feste che abbiano un fine esclusivo di propaganda politica. Si astiene da qualsiasi pressione diretta o indiretta ad esponenti politici (es. accettazione di segnalazioni ai fini delle assunzioni, contratti di consulenza).

2.6.3 RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

I rapporti con la Pubblica Amministrazione devono essere improntati alla massima trasparenza, chiarezza e correttezza e devono essere tali da non indurre a interpretazioni parziali, falsate, ambigue o fuorvianti qualsiasi soggetto istituzionale pubblico con il quale si intrattengono relazioni a vario titolo, nel rispetto dei reciproci ruoli.

I contatti con la Pubblica Amministrazione, italiana o straniera, sono limitati a chi è autorizzato specificamente e formalmente dal TAV VACUUM FURNACES S.P.A. a trattare o di avere contatti con tali amministrazioni, funzionari pubblici, enti, organizzazioni e/o istituzioni.

In particolare, non è consentito promettere o offrire direttamente o indirettamente denaro o doni di qualsiasi genere o altre utilità a dirigenti, funzionari o dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Altri comportamenti non consentiti nel corso di una trattativa di affari con incaricati della Pubblica Amministrazione sono, a puro titolo di esempio, la promozione, in qualsiasi modo, di opportunità di impiego e/o commerciali che possono avvantaggiare Pubblici Ufficiali e/o Incaricati di Pubblico Servizio, la sollecitazione, l’ottenimento o lo scambio di informazioni riservate che possano compromettere l’integrità e la reputazione di entrambe le parti, nonché, in generale, il compimento di qualsiasi altro atto volto a indurre i Pubblici Ufficiali e/o gli Incaricati di Pubblico Servizio italiani o esteri a fare o ad omettere di fare qualcosa in violazione delle leggi dell’ordinamento cui appartengono.

E’ proibito destinare a finalità diverse da quelle per le quali sono stati concessi contributi, sovvenzioni o finanziamenti ottenuti dallo Stato o da altro ente pubblico, anche di modico valore e/o importo.

La Società infine condanna qualsiasi comportamento volto a conseguire, da parte dello Stato o di altro ente pubblico, qualsiasi tipo di contributo, finanziamento, mutuo agevolato o altra erogazione dello stesso tipo, per mezzo di dichiarazioni e/o documenti alterati o falsificati, o per il tramite di informazioni omesse o, più genericamente, per il tramite di artifici o raggiri, compresi quelli realizzati per mezzo di un sistema informatico o telematico, volti ad indurre in errore l’ente erogatore.

2.6.4 RAPPORTI CON L'AUTORITÀ GIUDIZIARIA E CON LE AUTORITÀ DOTATE DI POTERI ISPETTIVI NELL’AMBITO DI ISPEZIONI, ACCESSI, VERIFICHE POSTE IN ESSERE DA TALI AUTORITÀ

La Società agisce nel rispetto della legge e non ostacola, nei limiti delle proprie competenze, la corretta amministrazione della Giustizia.

Nello svolgimento della propria attività, la Società opera in modo lecito e corretto, collaborando con i rappresentanti dell'Autorità Giudiziaria, delle Forze dell'Ordine e di qualunque Pubblico Ufficiale che abbia poteri ispettivi.

2.7 TUTELA DELL’AMBIENTE

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. promuove politiche produttive che contemplano esigenze di sviluppo economico e creazione di valore, proprie dell’attività di impresa e ad esso riconducibili, con le esigenze di rispetto e salvaguardia dell’ambiente.

TAV VACUUM FURNACES S.P.A. rispetta le leggi e i regolamenti vigenti in materia ambientale in ogni paese dove svolge la sua attività e contribuisce allo sviluppo sostenibile del territorio, anche attraverso l’uso delle migliori tecnologie disponibili, il costante monitoraggio dei processi aziendali, nonché l’individuazione delle soluzioni industriali di minore impatto ambientale in termini di scelta dei materiali e risorse, imballaggio, distribuzione e gestione dei suoi prodotti.

3. VIOLAZIONE CODICE

Tutti i Destinatari devono rispettare e promuovere l’applicazione del Codice Etico e diffondere i principi etici e valori di TAV VACUUM FURNACES S.P.A.

3.1 SISTEMA SANZIONATORIO NEI CONFRONTI DI DIPENDENTI E AMMINISTRATORI

Il mancato rispetto e/o la violazione delle regole di comportamento indicate dal Codice Etico ad opera di lavoratori dipendenti di TAV VACUUM FURNACES S.P.A. costituisce illecito disciplinare e dà luogo all’applicazione delle sanzioni disciplinari (trova applicazione l’apparato sanzionatorio previsto dalla normativa, dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e dai regolamenti interni di TAV VACUUM FURNACES S.P.A.) proporzionate alla gravità e alla natura dei fatti, nonché il risarcimento dei danni eventualmente causati da tale violazione.

L’accertamento delle suddette infrazioni, la gestione dei procedimenti disciplinari e l’irrogazione delle sanzioni restano di competenza delle funzioni aziendali a ciò preposte e delegate.

3.2 SISTEMA SANZIONATORIO NEI CONFRONTI DI COLLABORATORI, FORNITORI, CONSULENTI E PARTNER COMMERCIALI

Ogni comportamento posto in essere da collaboratori, fornitori, consulenti e partner commerciali collegati a TAV VACUUM FURNACES S.P.A. da un rapporto contrattuale non di lavoro dipendente, in violazione delle previsioni del presente Codice costituisce inadempimento contrattuale e può determinare, nelle ipotesi di maggiore gravità, anche la risoluzione del rapporto contrattuale, fatta salva l’eventuale richiesta di risarcimento qualora da tale comportamento derivino danni a TAV VACUUM FURNACES S.P.A..

4. DISPOSIZONI DI ATTUAZIONE

Al fine di perseguire il rispetto dei principi del Codice, TAV VACUUM FURNACES S.P.A. ne assicura:

  • la massima diffusione e conoscibilità;
  • l’interpretazione e l'attuazione uniforme;
  • lo svolgimento di verifiche in merito a notizie di violazione dello stesso e l'applicazione delle relative sanzioni;
  • la prevenzione e repressione di qualsiasi forma di ritorsione nei confronti di coloro che contribuiscano all’attuazione del presente Codice;
  • l'aggiornamento periodico, sulla base di esigenze che di volta in volta si manifestino anche alla luce delle attività sopra indicate.

ALLEGATO 01 CODICE ETICO

Politica per la qualità

Estratto Manuale della qualità – Cap. 2 – Allegato 2.1

La Qualità è intesa da TAV VACUUM FURNACES S.p.A. come il mezzo per assicurare al cliente la piena soddisfazione per la scelta effettuata.

Poiché la soddisfazione del Cliente è intesa da TAV VACUUM FURNACES S.p.A. come una missione, la Qualità costituisce per TAV VACUUM FURNACES S.p.A. il massimo obiettivo strategico.

Ogni Persona che lavora in TAV VACUUM FURNACES S.p.A. è soddisfatta solo quando può pensare che il suo operato rende soddisfatto il Cliente che ha acquistato il bene o il servizio per cui sta lavorando e sa che perché questo accada Egli deve soddisfare anche il Cliente interno, cioè il collega che usufruirà del Suo lavoro per portare avanti il proprio.

La Qualità si traduce pertanto nei seguenti obiettivi:

  • Progettare per il Cliente soluzioni mirate a raggiungere il massimo risultato in base alle Sue necessità.
  • Perseguire il miglioramento continuo del prodotto e del servizio offerto, in termini di soddisfazione del cliente (efficacia del Sistema di Gestione per la Qualità) e di efficienza interna.
  • Assicurarsi che al Cliente siano forniti elementi all’avanguardia sul mercato in termini di efficienza ed efficacia.
  • Assicurarsi che al Cliente sia fornito esattamente quanto stabilito dal contratto stipulato.
  • Rispettare i termini di consegna stabiliti.
  • Garantire la funzionalità nel tempo di quanto fornito al Cliente.

Per raggiungere tali obiettivi TAV VACUUM FURNACES S.p.A. ha progettato e realizzato un Sistema di Gestione per la Qualità conforme a quanto dettato dalla norma UNI EN ISO 9001:2008. Il Manuale della Qualità definisce il Sistema di Gestione per la Qualità e le modalità per attuarlo.

Ogni anno la Direzione definisce il target per gli obiettivi per la Qualità, traducendoli in termini misurabili (indicatori) per i pertinenti livelli e funzioni aziendali. Le prestazioni del Sistema di Gestione per la Qualità ed il raggiungimento degli obiettivi per la Qualità sono monitorati dal Comitato di Direzione per la Qualità durante i riesami periodici. L’Ente Qualità controlla che il Sistema di Gestione per la Qualità venga seguito correttamente e ne coordina lo sviluppo.

La Direzione ringrazia tutto il Personale che dimostra di:

  • condividere gli obiettivi per la Qualità da essa formulati;
  • sostenere lo sforzo per comprendere e attuare il Sistema di Gestione per la Qualità.

Questa dichiarazione è stata formulata in data: 23 settembre 2015
L’Amministratore Delegato