Published on 4/6/2018
Categories: Maintenance

Abbatti i costi con la manutenzione del forno a vuoto #2

Abbatti i costi con la manutenzione del forno a vuoto #2

In linea generale, esistono due tipologie principali di manutenzione: la manutenzione preventiva e la manutenzione predittiva. Nella prima parte dell’articolo sulla manutenzione dei forni a vuoto ho affrontato argomenti relativi alla manutenzione preventiva – ho evidenziato il ruolo strategico della manutenzione per preservare l'efficienza delle prestazioni operative del forno, e di conseguenza la qualità dei prodotti, la puntualità delle consegne, il rispetto dei requisiti di sicurezza e i costi complessivi dell’impianto.

Nella seconda parte dell'articolo, invece, mi concentrerò sulla manutenzione predittiva, che offre una serie di vantaggi rispetto alla manutenzione preventiva di base, in quanto risponde allo stato attuale delle apparecchiature, anziché fare affidamento su statistiche medie. In termini pratici, la manutenzione predittiva monitora costantemente le condizioni reali del forno per rilevare eventuali problemi. Esaminiamo ora insieme questo potente strumento per capire come e perché è così prezioso per il vostro forno da vuoto.

Come funziona la manutenzione predittiva?

La manutenzione predittiva è quella manutenzione che monitora direttamente le condizioni e le prestazioni del forno durante il suo normale funzionamento per ridurre la probabilità di guasti. Questa tipologia di manutenzione porta a contenere i costi riducendo la frequenza delle attività stesse di manutenzione ed eliminando la manutenzione preventiva non necessaria.

Fondamentalmente, la manutenzione predittiva differisce dalla manutenzione preventiva basando il fabbisogno di manutenzione sulle condizioni effettive del forno, piuttosto che su un programma prestabilito. Vi ricordo, infatti, che i criteri di manutenzione preventiva sono basati sul controllo di parametri e condizioni di base. Le attività come la sostituzione del lubrificante sono basati sugli intervalli di manutenzione ordinaria previsti dal costruttore, e non sulle reali condizioni effettive. Semplicemente si cambia perché è arrivato il momento. Con la manutenzione predittiva, invece, si monitorano e testano costantemente le condizioni di lubrificazione.

Il maggior vantaggio della manutenzione predittiva è che il monitoraggio sulle condizioni del forno viene eseguito mentre è in funzione, e questo per ridurre al minimo le interruzioni delle operazioni quotidiane. La manutenzione predittiva utilizza i dati in tempo reale raccolti dai forni per avvisarti quando qualcosa sta iniziando a funzionare male. Questo metodo, dunque, va ben oltre la semplice manutenzione preventiva basata su calendario, utilizzando le condizioni reali del forno per determinare quando devono essere eseguite le riparazioni in futuro.

Gli algoritmi si basano sui dati forniti da diversi strumenti di monitoraggio delle condizioni come, ad esempio, l’analisi delle vibrazioni e dell'olio. Confrontando il comportamento del forno a vuoto previsto e il suo graduale deterioramento, la manutenzione predittiva identifica e determina quando un pezzo del forno richiede un'attenzione speciale.

Manutenzione predittiva: quale risparmio sui costi?

L'utilizzo di uno strumento di monitoraggio delle reali condizioni dell’impianto che tenga traccia dei livelli di pressione, temperatura e umidità è una strategia di manutenzione efficace, in quanto:

  • Fornisce le tendenze dei dati in tempo reale e lo storico;
  • Consente di rilevare e diagnosticare eventuali problemi;
  • Fornisce analisi e avvisi all’operatore quando necessario.

Predisporre la manutenzione del forno a vuoto è più conveniente se fatto quando è realmente necessaria. A tal fine, i sistemi di manutenzione predittiva sono progettati per garantire che la manutenzione non avvenga troppo presto, sprecando denaro in lavori non necessari oppure troppo tardi, dopo che l’usura e il tempo hanno causato un indebito deterioramento al pezzo. I sistemi di manutenzione predittiva possono anche aiutare a ottimizzare l’inventario per le parti di ricambio e fornire un input sui quei forni che richiedono un upgrade a causa di prestazioni non più accettabili.

Con la manutenzione predittiva è possibile ottenere una maggiore flessibilità operativa e un minor numero di interruzioni. I vantaggi di questa tipologia di manutenzione sono:

  1. Riduzione costi di attrezzature e manodopera – Invece di sostituire l’intera parte, viene effettuata una riparazione prima che il guasto avvenga così il costo è ridotto al prezzo del singolo componente sostituito. Inoltre, il numero delle attività di riparazione sarà notevolmente ridotto;
  2. Riduzione tempi di fermo della produzione – L'analisi predittiva consente di ridurre i tempi di fermo della produzione non pianificati consentendo una migliore pianificazione della manutenzione. Ciò significa massimizzare i tempi di attività programmando la riparazione del pezzo durante i periodi non produttivi;
  3. Maggiore sicurezza – La manutenzione predittiva consente di risolvere i potenziali problemi prima che si verifichi un guasto, creando condizioni più sicure per gli operatori;
  4. Maggiori margini – Con meno interventi di manutenzione e riparazioni più rapide, le attività e i tempi di riparazione possono essere gestiti in modo più efficace;
  5. Ottimizzazione tempo di intervento – Identificando esattamente la tipologia di riparazione da eseguire, così come gli strumenti necessari per correggere il problema, è possibile ottimizzare il tempo impiegato dai tecnici per riparare o sostituire le apparecchiature.

Avendo visto come la manutenzione predittiva può ridurre efficacemente i costi di manutenzione, è giunto il momento di vedere quali strumenti e dispositivi utilizzare, al fine di garantire la durata e l'affidabilità dei vostri forni a vuoto.

Ti è piaciuto fino a qua l'articolo?

Prima di continuare nella lettura, seguici sulla nostra pagina Facebook cliccando il pulsante qui sotto!
In tal modo rimarrai aggiornato sulle tecnologie più avanzate per i trattamenti termici non solo con i nostri articoli, ma anche con le migliori pubblicazioni che raccogliamo in giro per la rete.

 

Gli strumenti della manutenzione predittiva

La manutenzione predittiva consente di valutare lo stato dei forni a vuoto, diagnosticare i problemi utilizzando strumenti di monitoraggio come sensori e analisi delle immagini, progettare la soluzione appropriata sfruttando algoritmi avanzati e implementare un piano di manutenzione ottimizzato del ciclo di vita del forno.

La manutenzione predittiva consente di identificare i momenti ottimali per i lavori di manutenzione per evitare tempi di fermo della produzione. La bellezza di questi strumenti è che richiedono che il vostro forno a vuoto sia attivo e funzioni a capacità normale, non interferendo per nulla con i programmi della produzione.

Oggi esistono molti diversi strumenti e tecniche di manutenzione predittiva. La scelta della migliore tecnica di analisi non distruttiva dipende dalle vostre esigenze e dal tipo di forno impiegato nella vostra organizzazione. Qui di seguito, alcuni tra i più comuni strumenti diagnostici utilizzati nella manutenzione predittiva:

  • Analisi termografica – Senza interrompere la produttività, una termocamera ad infrarossi valuta il profilo di temperatura di un componente del forno per evitare che si surriscaldi o si guasti;
  • Analisi soniche / ultrasoniche – Questi strumenti convertono le frequenze rilevate in segnali uditivi o visivi da valutare. Le frequenze misurate possono essere generate da problemi del forno come apparecchiature elettriche difettose, valvole che perdono, cuscinetti non lubrificati, ecc.
  • Analisi delle vibrazioni – Nella sua forma più semplice, l'analisi delle vibrazioni consente di misurare lo spostamento nel tempo. Misurando lo spostamento, la velocità o l'accelerazione, è possibile ottenere informazioni sui guasti dei cuscinetti, squilibrio, disallineamento, usura, ecc.
  • Analisi dell’olio – L'analisi dell'olio può essere suddivisa in tre categorie principali: lo stato del lubrificante, lo stato del forno a vuoto e la contaminazione. Ogni test eseguito su un campione di olio può essere classificato in almeno una di queste aree.

La manutenzione predittiva utilizza strumenti di monitoraggio delle condizioni per valutare usura ed efficienza del forno a vuoto in tempo reale. Un programma di manutenzione predittiva per ritenersi efficace dovrebbe verificare l’insorgenza di un potenziale problema all’interno del forno con più di una tecnologia. Questo non solo garantisce la validità del guasto, ma aiuta anche ad eseguire una riparazione più accurata e precisa.

Qual è il reale valore della manutenzione proattiva?

Quando si parla di strategie di manutenzione, si possono adottare sostanzialmente due approcci: reattivo oppure proattivo. Nel primo caso, in seguito al guasto, viene eseguita una manutenzione reattiva per riparare l'apparecchiatura e riportarla alla piena operatività. Ma questo approccio può essere estremamente costoso perché:

  • Gli arresti si possono verificare durante i cicli di produzione;
  • La spedizione rapida per i pezzi di ricambio costa molto di più della normale spedizione;
  • Il personale addetto alla manutenzione è spesso costretto a lavorare fuori orario per riparare il guasto.

Ritengo sia giunto il momento di abbandonare la manutenzione reattiva se si desidera preservare nel tempo l'affidabilità del vostro forno a vuoto. I guasti improvvisi possono comportare sanzioni contrattuali e mancati guadagni, e possono persino rovinare la reputazione di un’azienda. Un approccio alla manutenzione di tipo proattivo, invece, consente di vedere i problemi nell’ottica di qualcosa che può essere anticipato e affrontato prima che si verifichi. La manutenzione proattiva consiste nella manutenzione preventiva e nella manutenzione predittiva. L'adozione di strategie di manutenzione proattiva può comportare notevoli risparmi sui costi e maggiore affidabilità del forno.

Personalmente, ritengo che una buona manutenzione inizi dall’approccio proattivo per mantenere in buone condizioni operative il vostro forno a vuoto. A proposito, la vostra strategia di manutenzione è reattiva o proattiva? E perché?

Ti è stato utile l'articolo?

Condividilo allora con i tuoi amici su Google+!
A te basta solamente cliccare il pulsante qui sotto, ma a noi farai un enorme favore.

 

See also

Abbatti i costi con la manutenzione del forno a vuoto #1

Se aspettate che il forno a vuoto si rompa per intervenire, state buttando via soldi che potreste risparmiare grazie alla manutenzione preventiva.

You are the reader number 4,596.

Comments

comments powered by Disqus
Previous article

Previous article

Metal additive manufacturing and vacuum heat treatments

Next article

[FREE eBook] The ultimate guide to vacuum sintering

Next article

Would you like to see a particular topic covered on this blog?

If you have an idea for an article or just have a question for us, we will be pleased to listen.