Collaudo

Sapete che dovete controllare specifiche, prestazioni e sicurezza di ogni componente. Ma quale collaudo fare, perché farlo e quando farlo?
Pubblicato il 12/14/2020
Categorie: Aerospaziale

Requisiti pirometrici AMS 2750F per i trattamenti termici: cos’è il SAT comparativo

La revisione F della AMS (Aerospace Material Specifications) 2750 introduce molte novità, in particolare ci sono delle limitazioni sul SAT alternativo e alcune condizioni in cui è necessario sostituirlo con il SAT comparativo.

Cos’è il SAT comparativo?
Qual è la modalità esecutiva del SAT comparativo?
È possibile misurare efficacemente il mantenimento delle prestazioni di qualifica del nostro impianto e conseguentemente la continuità operativa?

...leggi tutto l'articolo.

Pubblicato il 11/10/2020
Categorie: Aerospaziale

Requisiti pirometrici AMS 2750 per i trattamenti termici: cosa c’è di nuovo nella revisione F

L’AMS 2750 (Aerospace Material Specifications) è una specifica internazionale “Aerospace” che copre i requisiti pirometrici per gli impianti utilizzati per il trattamento termico di materiali metallici. Nello specifico, copre sensori di temperatura, strumentazione, equipaggiamenti degli impianti, fattori di correzione e offset dello strumento, prova di accuratezza del sistema e prova dell'uniformità della temperatura. Questi sono necessari per garantire a parti o materie prime il trattamento termico in conformità con le specifiche applicabili.

L'AMS 2750 adesso è in revisione F, era revisione E dal luglio 2012.

Vediamo quali sono le novità.

...leggi tutto l'articolo.

Come rivestire il Titanio64 ottenuto con la manifattura additiva [2/2]

Nell'articolo precedente abbiamo visto come il processo di deposizione di film sottili AlTiN è stato effettuato tramite Physical Vapor Deposition High-Power Impulse Magnetron Sputtering reattivo (PVD HiPIMS) per rivestire substrati Ti6Al4V, realizzati tramite Selective Laser Melting (SLM).
Sono state impiegate due diverse condizioni di processo SLM per modificare la morfologia della superficie della parte ottenuta e, successivamente, i campioni sono stati trattati termicamente in alto vuoto.

Non perdere questa indagine approfondita e le conclusioni finali, ti forniremo tutte le informazioni per ottenere il massimo da queste tre tecnologie.

...leggi tutto l'articolo.

Come rivestire il Titanio64 ottenuto con la manifattura additiva [1/2]

Tra le tecnologie industriali AM, la fusione laser selettiva (Selective Laser Melting, SLM) è la più diffusa, grazie alla stabilità del processo e al suo ottimo rapporto tra costi e qualità delle parti. Tuttavia, i prodotti ottenuti con fusione laser selettiva richiedono rivestimenti per funzionalizzare la superficie con proprietà aggiuntive e in questo articolo vedremo come sia possibile eseguire il processo di deposizione di pellicole sottili per rivestire substrati di titanio.

È possibile rivestire i substrati in lega di titanio per ottenere un miglioramento delle caratteristiche meccaniche delle superfici?
Qual è il ruolo dei trattamenti termici sottovuoto sui pezzi ottenuti tramite manifattura additiva?
I percorsi di scansione del laser possono influire sulla risultante adesione dei rivestimenti?

...leggi tutto l'articolo.

Sinterizzare per la microestrusione? I risultati sui microtubi bi-lume

La tecnologia della microestrusione è una valida alternativa per la produzione di microcomponenti con forme complesse e tolleranze ridotte.
La microestrusione di materiali polimerici rappresenta una soluzione per alcune applicazioni, ad esempio nel campo biomedico, nonostante i suoi molteplici aspetti sfidanti.

Analizziamo i miglioramenti alla catena produttiva al fine di sviluppare nuovi metodi di monitoraggio e controllo per il miglioramento della qualità complessiva del pezzo finale.

...leggi tutto l'articolo.

Ti piacerebbe vedere trattato un particolare argomento su questo blog?

Se hai un’idea per un articolo o hai semplicemente una domanda da farci, saremo lieti di ascoltarti.